Sentendo l'esigenza di distaccarsi dal binomio cromatico bianco-nero, Julian T. è andato alla ricerca di un possibile riferimento cromatico che non fosse fine a se stesso, e nel contempo si potesse legare con la sua ricerca. L'alchimia è l'antica disciplina esoterica la cui finalità, erroneamente, si è sempre creduto fosse la trasformazione del piombo in oro. Al contrario l'alchimia è un sentiero misterico e iniziatico volto a trasformare le persone da vile piombo, a esseri illuminati, l'oro alchemico la vera ricchezza, quella spirituale e non materiale. L'idea della trasformazione ed elevazione alla base del pensiero alchemico si lega a quello della ricerca artistica dell'Impact, dove lo stesso impatto nobilita il colore trasformandolo da semplice materia colorante a opera d'arte, impatto visivo. I colori con cui sono stati realizzati gli ultimi Impact riprendono quelli del magistero alchemico, i vari livelli che conducono all'illuminazione: nigredo (nero), albedo (bianco), citrinitas (giallo), viriditas (verde), rubedo (rosso).

testo di Alessio Cotena